Coronavirus hitting the Americas hardest, says World Health Organization

20 stazioni di polizia di Bengaluru sigillate, riapriranno dopo 48 ore

Per gentile concessione: Reuters

Bengaluru ha assistito a un preoccupante aumento dei casi COVID-19 negli ultimi giorni. Con i casi in aumento, è stato anche riportato un enorme aumento dei casi tra quelli in uniforme in città. Nel solo fine settimana dal venerdì alla domenica, quasi 20 stazioni di polizia in città sono state sigillate per la sanificazione.

I funzionari, tuttavia, in queste stazioni di polizia continueranno a lavorare da casa e dopo la sanificazione le stazioni di polizia riapriranno tra 48 ore.

20 stazioni di polizia da riaprire in 48 ore

Venerdì, è stato riferito a Bangalore che 269 poliziotti erano risultati positivi per COVID-19 in città. Lunedì il Vidhana Soudha sarà sigillato per sanificazione dopo che un poliziotto al primo piano dell’edificio è risultato positivo al virus. Il governo statale ha inoltre concesso il permesso a tutti coloro che lavoravano al Vidhana Soudha di età superiore ai 50 anni.

In città oltre 20 stazioni di polizia sono state sigillate durante il fine settimana da venerdì a domenica, poiché numerosi poliziotti e contatti primari hanno testato il COVID positivo. Tra le stazioni sigillate c’erano la stazione di polizia di Bagalur, la stazione di polizia di Malleshwaram, la stazione di polizia di KG Halli, la stazione di polizia di Cottonpet e Commercial Street che sono state sigillate la domenica, anche le aree intorno alla stazione saranno sottoposte a fumigazione.

Vidhana Soudha

Mentre numerose stazioni di polizia vengono sigillate, un funzionario del DCP Command Center, in città, ha detto all’International Business Times, in India, che le stazioni, che sono state sigillate, riaprono dopo 48 ore dalla sanificazione. Nel frattempo, coloro che vi lavorano continuano a lavorare da casa nel momento in cui la stazione viene chiusa.

Ad oggi, la città ha visto finora 9.580 casi il più alto conteggio in Karnataka in tutti i quali 145 sono stati morti e 1.268 recuperi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *