Vanessa Guillen: I resti umani sono stati identificati come soldati del Fort Hood mancanti, dice l'avvocato di famiglia

Vanessa Guillen: I resti umani sono stati identificati come soldati del Fort Hood mancanti, dice l’avvocato di famiglia

Guillen, 20 anni, era scomparso da aprile ed è stato visto per l’ultima volta nel parcheggio della sua caserma a Fort Hood il 22 aprile, secondo il Criminal Investigation Command (CID) dell’esercito americano. I suoi resti sono stati trovati il ​​30 giugno.

Guillen fu ammazzata a morte con un martello nella stanza dell’armeria dove lavorava. Il suo corpo è stato trasportato dall’installazione militare dal suo assassino, Khawam ha detto citando i dettagli che la famiglia ha appreso durante un incontro con gli investigatori dell’esercito giovedì.
Khawam ha detto alla CNN domenica che Guillen non poteva essere identificata dalle sue cartelle cliniche perché il suo viso era stato battuto così duramente. I suoi resti dovevano essere inviati alla base aeronautica di Dover nel Delaware per essere identificati.

“Per noi è stata solo una triste mattinata e un fine settimana”, ha detto Khawam.

Il principale sospettato di sparizione è stato identificato dagli ufficiali giovedì come Spc. Aaron David Robinson, che si è sparato mercoledì dopo essere stato affrontato da investigatori, secondo il dipartimento di polizia di Killeen.

Khawam ha detto che la famiglia le ha detto che Guillen aveva pianificato di presentare una denuncia per molestie contro Robinson il giorno dopo la sua morte e che credono che Robinson si sia arrabbiato quando glielo ha detto. Tuttavia, Robinson ha detto alle autorità che Guillen voleva denunciarlo avendo una relazione con una donna sposata, qualcosa che la famiglia Guillen contesta.

I funzionari di Fort Hood hanno dichiarato di non essere a conoscenza di segnalazioni di molestie sessuali che coinvolgono Robinson, ma le indagini erano in corso.

Cecily Aguilar

Khawam ha detto che gli investigatori hanno detto alla famiglia che Robinson ha chiamato una donna con cui è stato coinvolto per aiutarlo a smaltire il corpo di Guillen dopo averlo spostato fuori dalla base.

Una donna identificata come Cecily Anne Aguilar, che è la moglie estranea di un ex soldato di Fort Hood, è stata arrestata dai Texas Rangers in relazione alla scomparsa di Guillen. È nella prigione della contea di Bell in attesa delle autorità civili per sporgere denuncia, ha dichiarato il CID.

Kay Jones e Ray Sanchez della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *