Il presidente messicano López Obrador è in volo commerciale per visitare Trump. Ecco come funziona

Il presidente messicano López Obrador è in volo commerciale per visitare Trump. Ecco come funziona

Il presidente messicano Andrés Manuel López Obrador farà scalo negli Stati Uniti martedì per incontri con il presidente americano Donald Trump. Ciò significa che il presidente del decimo paese più popoloso del mondo spera che il suo volo non sia ritardato, incunea qualsiasi bagaglio a mano in testa e prega per una temperatura costante in cabina, il tutto mentre sogna di avere più spazio per le gambe. Sai, come tutti noi.

Il presidente, che afferma che gli aerei presidenziali privati ​​sono le trappole dell ‘”élite neoliberale”, dovrà persino fare una sosta. Non ci sono voli diretti da Città del Messico a Washington “, ha dichiarato López Obrador la scorsa settimana durante la sua conferenza stampa quotidiana.” Ma possiamo fare un collegamento e arrivare a Washington un giorno prima dell’incontro che abbiamo “.

Un portavoce del Ministero degli Affari Esteri non confermerebbe l’itinerario esatto del presidente, citando problemi di sicurezza. Ma abbiamo molte più domande rispetto al solo volo.

Abbiamo un’idea di come il presidente vola commercialmente perché non è la prima volta che lo fa. Lo ha fatto più volte sui voli nazionali in Messico.

Video e notizie lo mostrano che inizia i suoi viaggi nell’invecchiamento dell’aeroporto di Città del Messico, assalito da viaggiatori in cerca di selfie scioccati nel vedere un presidente che passa.

Quindi si dirige verso la sicurezza e si dirige verso il suo cancello. La CNN non può confermare se è mai tentato di acquistare magneti non necessari nei negozi turistici o acquistare un caffè troppo caro.

Quando è salito sul suo aereo in passato, si siede in pullman, chiacchierando con altri passeggeri per tutto il tempo. Lo spettacolo è diventato una sorta di firma per il politico di lunga data.

Il volo di questa settimana sarà leggermente diverso: il viaggio sarà la prima visita internazionale di López Obrador da quando è entrato in carica nel dicembre 2018. Non è chiaro come esattamente ciò possa cambiare ciò che, almeno a livello nazionale, è diventato una procedura operativa piuttosto standard.

Negli Stati Uniti, dovrà passare attraverso la dogana e l’immigrazione, anche se il suo passaporto diplomatico dovrebbe almeno ottenere l’accesso a una linea più veloce. Sarà una giornata insolita in ufficio per qualsiasi funzionario della protezione doganale e delle frontiere degli Stati Uniti incaricato di timbrare quel passaporto.

È sicuro?

Se sottoscrivi l’idea che i presidenti siano obiettivi, allora la risposta è no: viaggiare attraverso più aeroporti pubblici ed essere intrappolato su aerei con estranei aumenta l’esposizione di López Obrador a potenziali minacce. Ma potrebbe non essere d’accordo.

Il Presidente ha evitato le guardie armate da quando è entrato in carica, sciogliendo i precedenti dettagli sulla sicurezza presidenziale. Viaggia invece con una manciata di aiutanti e accompagnatori che regolarmente consentono al pubblico l’accesso diretto al Presidente.

Il suo ufficio non pubblicizza i dettagli esatti dei suoi viaggi e spesso si presenta all’aeroporto senza preavviso.

Ma per questo viaggio alla Casa Bianca, il Presidente ha già dichiarato pubblicamente che volerà martedì.

Una semplice ricerca online mostra che non ci sono molti voli tra cui scegliere, specialmente durante una pandemia di domanda. I funzionari messicani potrebbero ovviamente prenotare una serie di voli di sola andata, rendendo più difficile la capacità di mappare i voli potenziali.

Ma chiunque voglia vedere di persona il Presidente potrebbe fare una supposizione abbastanza ragionevole su quale volo potrebbe essere in partenza da Città del Messico.

Esiste anche il rischio di danni collaterali che qualsiasi attacco al presidente potrebbe comportare per il pubblico che viaggia con lui: all’inizio di quest’anno, un passeggero che ha scoperto López Obrador era in volo per la città messicana di Villahermosa ha chiesto di essere lasciato dall’aereo. In un video ampiamente condiviso online, si sentiva l’uomo dire che non era sicuro che la sua famiglia fosse a bordo.

C’è anche il fatto che il presidente sta scegliendo di volare nel mezzo di una pandemia. Il rischio di infezione da volo può essere mitigato quando vengono praticate le migliori pratiche di salute, come indossare una maschera. Ma López Obrador non ha mai indossato una maschera in pubblico ed è poco chiaro se lo farà in questo viaggio.

Maschera o no, volare in aereo è sicuramente più rischioso che stare a casa o volare in privato. E López Obrador ha il suo aereo. Sta solo scegliendo di non usarlo.

Aspetta, ha il suo aereo !? Perché non lo usa?

Ufficialmente, il governo messicano ha acquistato un Boeing Dreamliner 787-8 per uso presidenziale nel 2012. Il prezzo dell’aereo era di $ 218,7 milioni.

López Obrador, un uomo di sinistra noto per le sue posizioni populiste e forte base tra le comunità a basso reddito, aveva a lungo denunciato l’aereo come un noto esempio di eccesso di governo e aveva promesso di non usarlo mai.

L’aereo è stato in vendita per più di un anno (prezzo richiesto: $ 130 milioni), ma López Obrador ha faticato a trovare un acquirente. Il governo lo tiene in un aeroporto a Los Angeles, in California, e paga ancora per la sua manutenzione e stoccaggio.

López Obrador ha dichiarato all’inizio di quest’anno che avrebbe venduto i biglietti e sorteggiato l’aereo al vincitore. Ma che cosa farebbe esattamente il fortunato vincitore della lotteria con un aereo passeggeri a motore a corpo largo? In seguito cambiò la sua proposta, dicendo che avrebbe ancora venduto i biglietti per coprire il costo dell’aereo ma, invece di regalare l’aereo stesso al vincitore, avrebbe invece assegnato un premio in denaro di 20 milioni di pesos messicani a 100 vincitori, l’equivalente di circa $ 900.000 .

Nel frattempo, i tentativi di vendere o noleggiare l’aereo continueranno.

I critici affermano che la riluttanza di López Obrador a usare quell’aereo, o un altro aereo dell’Aeronautica del Messico, è una trovata politica economica progettata per fare appello a molti elettori messicani che non potranno mai permettersi un biglietto aereo.

I sostenitori hanno appoggiato la sua posizione, dicendo che salire su un aereo con ampi sedili in pelle, un letto matrimoniale e un ampio bagno con doccia sarebbe inconcepibile con così tanti messicani in lotta con la povertà.

Non importa da che parte cadi, volare commerciale è sicuramente l’opzione più economica. Una ricerca di Kayak.com durante il fine settimana per un biglietto di sola andata e andata e ritorno per Città del Messico – Washington, DC, biglietto, che parte martedì e rientra giovedì, è stato di poco più di $ 1.100 USD a persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *