L'Arabia Saudita afferma che il pellegrinaggio annuale dell'Hajj alla Mecca avrà un numero limitato di partecipanti

Il sindaco di Atlanta afferma di essere risultata positiva per Covid-19

Il governatore dello stato brasiliano di San Paolo, João Doria, ha detto lunedì che vuole evitare “le immagini che abbiamo visto a Rio de Janeiro e Londra” dopo che bar e ristoranti nella capitale dello stato sono stati riaperti lunedì, e quindi saranno applicate regole severe posto.

“Non vogliamo vedere nella città di San Paolo le immagini che abbiamo visto a Rio de Janeiro e Londra”, ha detto Doria in una conferenza stampa, aggiungendo che bar e ristoranti dovranno chiudere entro le 17:00. per “evitare la folla”.

Bar, ristoranti e saloni di bellezza sono stati riaperti lunedì con restrizioni a San Paolo, dopo essere stati chiusi dal 24 marzo. Gli esercizi di ristorazione avranno ora posti a sedere dopo essere stati limitati alla consegna e ai servizi di asporto.

Un decreto pubblicato dal Municipio di San Paolo stabilisce che bar e ristoranti possono operare per sei ore al giorno e con un’occupazione massima del 40% della capacità. Gli stabilimenti, come i centri commerciali, che erano già stati autorizzati ad aprire in una fase precedente del piano di riapertura sono stati autorizzati a prorogare l’orario di lavoro a partire da lunedì.

Venerdì scorso, il governo dello stato di San Paolo ha anche autorizzato la riapertura di teatri, cinema, eventi culturali e palestre in altre regioni.

Lo stato di San Paolo, il più popoloso del Brasile, guida il paese nelle infezioni e nei decessi da coronavirus. Lo stato ha registrato 10.540 nuovi casi e 56 morti per il nuovo coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo il segretario alla salute dello stato. Dall’inizio della pandemia, lo stato di San Paolo ha registrato 323.070 casi di Covid-19 e 16.134 decessi correlati al virus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *