L'uomo della Florida spara a morte una ragazza di 13 anni in disputa sul suo cane

L’uomo della Florida spara a morte una ragazza di 13 anni in disputa sul suo cane

Un uomo della Florida ha presumibilmente ucciso due persone, tra cui una ragazza di 13 anni, per una lite sul suo cane, ha detto la polizia lunedì.

La polizia di Port St. Lucie ha detto che una ragazza ha chiamato il 911 intorno alle 12:20 dire che a casa sua c’era un uomo che pensava avesse sparato ai suoi genitori dopo aver ricevuto un ordine del tribunale relativo al cane, TCPalm.com segnalato.

I poliziotti hanno trovato il sospetto all’interno della casa in cui erano state colpite due vittime e si sono lanciati in una sparatoria che ha lasciato ferito un ufficiale, ha detto il vice capo Richard Del Toro.

Apparentemente il tiratore era stato turbato quando lunedì il suo cane era stato dichiarato pericoloso in tribunale.

“È andato lì per confrontarsi con i suoi vicini e questo è quello che è successo”, ha detto Del Toro.

Il presunto tiratore è morto, anche se Del Toro ha detto che non era ancora chiaro se si fosse sparato o se fosse stato ucciso.

Un altro uomo in casa è stato trovato morto quando sono arrivati ​​gli ufficiali e la ragazza è rimasta ferita. È morta in ospedale.

La relazione tra il defunto e la ragazza non era immediatamente nota.

Nadine Huneault, che vive accanto alle vittime, ha detto allo sbocco che le controversie tra il proprietario del cane e i suoi vicini sono iniziate ad aprile.

“Il tiratore ha un cane e ha attaccato la signora della porta accanto”, ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *