President Donald Trump listens during a "National Dialogue on Safely Reopening America's Schools," event at the White House on July 7 in Washington, DC.

“Penso che siamo in un buon posto. Non sono d’accordo con lui.”

L’Università di Washington ha esteso la sua proiezione di quante persone probabilmente moriranno di coronavirus negli Stati Uniti fino al 1 novembre, prevedendo almeno 208.255 decessi da allora, in base allo scenario attuale.

Ma se il 95% della popolazione indossasse una maschera in pubblico, quel numero scenderebbe a circa 162.808, ha dichiarato martedì l’Istituto per le metriche e la valutazione della salute (IHME).

La scorsa settimana, l’IHME ha previsto circa 175.168 morti totali entro il 1 ° ottobre, in base allo scenario attuale. Ma se quasi tutti indossassero una maschera facciale, quel numero cadrebbe a poco più di 150.000.

Come funziona la modellazione: Il modello attuale include previsioni che anticipano la reimposizione di forti mandati di distanziamento sociale quando i decessi al giorno raggiungono un livello di otto per milione di persone, combinato con l’adozione diffusa di maschere, rispetto a un approccio che non intraprende alcuna azione preventiva. Ad esempio, forti misure di allontanamento sociale in Florida potrebbero tagliare 6.173 morti lì entro il 1 ° ottobre.

Il modello continua a prevedere un grave aumento di decessi e casi a partire da metà a fine settembre e ottobre. Le proiezioni potrebbero cambiare se si verificasse un ulteriore aumento delle infezioni tra le popolazioni a rischio. Attualmente, gli Stati riferiscono che stanno rilevando un numero crescente di casi nei giovani, che hanno un minor rischio di morte, ha detto IHME.

Qualche contesto: Finora, secondo la Johns Hopkins University, a oltre 2,96 milioni di americani è stata diagnosticata un’infezione da coronavirus e almeno 130.902 sono morti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *