live news

La Casa Bianca afferma che Trump e CDC sono “molto” sulla stessa pagina, nonostante i tweet

I terreni delle scuole rimangono vuoti al Miguel Contreras Learning Complex prima che le nuove restrizioni entrassero in vigore a mezzanotte quando la pandemia di coronavirus si diffuse il 19 marzo a Los Angeles, in California. David McNew / Getty Images

Le scuole californiane riapriranno quando i dati dimostrano che è sicuro farlo, secondo il Governatore della California Gavin Newsom

“Non sono preoccupato per gli ultimi tweet”, ha detto, in un riferimento leggermente velato al presidente Trump.

“Dobbiamo affrontare le scuole di riapertura in sicurezza. Questo per me non è negoziabile “, ha detto il governatore in una conferenza stampa.

La riapertura delle scuole si baserà sulle condizioni locali dello stato, ma Newsom ha aggiunto che “dobbiamo insistere sull’apprendimento all’inizio dell’anno scolastico”.

“Dati i nostri dati attuali e la trasmissione in corso della comunità di questo virus mortale, è prudente che i distretti scolastici preparino un piano di backup di apprendimento a distanza che è pronto per essere implementato nel caso in cui i nostri dati ci mostrino che questo è il percorso più sicuro in avanti”, il Dipartimento di sanità pubblica della contea di Los Angeles ha dichiarato in una dichiarazione alla CNN.

Anticipando che le scuole continueranno a essere un argomento di conversazione, Newsom ha implorato il pubblico che la riapertura dipende dal comportamento.

“Possiamo semplicemente capovolgere e accettare la diffusione e la trasmissione con comportamenti che hanno portato a questo”, ha detto Newsom. “Oppure possiamo fare di più per esercitare le responsabilità personali con i rivestimenti e le maschere per il viso e l’allontanamento fisico che mitigheranno la diffusione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *