Hindustan Aeronautics Limited

Bangalore: 12 dipendenti HAL testano il coronavirus positivo, uno muore

Il logo di Hindustan Aeronautics Limited (HAL) è visibile sulla facciata del centro storico dell’azienda a Bangalore, India, 28 marzo 2018.REUTERS / Abhishek N. Chinnappa

In una dichiarazione ufficiale, Hindustan Aeronautics Limited (HAL) ha affermato che 12 dipendenti di Bangalore si sono rivelati positivi per COVID-19. Uno dei dodici è deceduto, ha affermato l’organizzazione della difesa.

L’organizzazione ha inoltre rivelato che tra il 1 e il 7 luglio 12 dipendenti si sono dimostrati positivi per il Coronavirus, ma non hanno rivelato quando una vittima del virus è deceduta. Non solo HAL, anche la stazione di polizia HAL di Bangalore ha riportato 8 casi positivi.

HAL prende precauzioni poiché i dipendenti risultano positivi

Bengaluru ha registrato un forte aumento dei casi nelle ultime settimane. Ciò ha allarmato i residenti in città. Anche HAL ha riportato 12 casi di COVID-19 dall’inizio di luglio. L’organizzazione della difesa ha annunciato in una dichiarazione.

Inoltre, un dipendente è morto e si è rivelato positivo per COVID-19 dopo la sua morte. Il portavoce di HAL, Gopal Sutar, aveva dichiarato in una nota sull’impiegato: “L’impiegato di 45 anni aveva condizioni di salute di base ed è stato ricoverato all’ospedale HAL. È stato testato positivamente dopo che è stata eseguita un’autopsia e sono stati inviati campioni per testing.”

Paziente coronavirus in ospedale

Gli operatori medici che indossano dispositivi di protezione individuale si prendono cura di un paziente affetto da coronavirus presso l’Unità di terapia intensiva (ICU) del Max Smart Super Speciality Hospital di Nuova Delhi, in India, il 28 maggio 2020.Per gentile concessione: REUTERS / Siddiqui danese

Sutar ha assicurato che l’organizzazione sta prendendo tutte le precauzioni necessarie, “HAL sta prendendo tutte le misure per garantire che tutti i protocolli relativi a COVID-19 siano seguiti secondo le linee guida MHA aggiornate. L’ospedale HAL è ben attrezzato con letti riservati per i pazienti che mostrano sintomi COVID.”

Ha inoltre parlato delle misure precauzionali, “Nei luoghi di lavoro, vengono adottate misure per garantire il distanziamento sociale, l’uso obbligatorio delle maschere, la sanificazione completa e frequente di intere aree di lavoro, il monitoraggio della temperatura di tutti coloro che entrano”.

HAL ha seguito il blocco dal 22 marzo. La società ha riaperto dopo essere stato dichiarato un servizio essenziale il 28 aprile. L’ospedale HAL Sutar ha detto che è preparato e dotato di letti per gestire la situazione. La società ha 15.000 dipendenti nel solo Bangalore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *