Gli astronauti statunitensi fanno i bagagli per il raro ritorno di schizzi nella capsula SpaceX

Gli astronauti statunitensi fanno i bagagli per il raro ritorno di schizzi nella capsula SpaceX

CAPE CANAVERAL, Fla. – Due astronauti statunitensi in procinto di fare il primo ritorno di schizzi in 45 anni hanno detto venerdì che avranno borse per il mal di mare pronte per l’uso se necessario.

SpaceX e la NASA hanno in programma di riportare Doug Hurley e Bob Behnken domenica pomeriggio nella capsula del drago della compagnia, puntando sul Golfo del Messico appena fuori dalla Florida Panhandle. I controllori di volo stanno sorvegliando l’uragano Isaias, che si prevede si attaccherà alla costa orientale della Florida.

Hurley ha detto che se lui e Behnken si ammalano mentre ondeggiano tra le onde in attesa di guarigione, non sarà la prima volta per un equipaggio. Gli astronauti che tornarono nei primi anni ’70 da Skylab, la prima stazione spaziale della NASA, non si sentirono bene dopo lo schianto, osservò Hurley.

Sentirsi male “è come succede con un atterraggio in acqua”, ha detto durante l’ultima conferenza stampa dell’equipaggio dalla Stazione Spaziale Internazionale.

Questo sarà il primo abbattimento di SpaceX con gli astronauti a bordo, terminando un volo di prova di due mesi che è iniziato il 30 maggio al Kennedy Space Center della NASA – il primo lancio di un equipaggio dagli Stati Uniti in quasi un decennio. La capsula è stata attraccata alla stazione spaziale dal 31 maggio, consentendo a Hurley e Behnken di entrare con le passeggiate nello spazio e gli esperimenti.

Hurley ha detto che l’emergenza e le altre attrezzature sono state verificate bene a bordo di Dragon, soprannominato Endeavour. Il lancio e l’appuntamento sono avvenuti senza problemi, “quindi non ci aspettiamo nulla di diverso per lo splashdown”, ha detto.

La loro partenza lascia tre a bordo, uno americano e due russi.

Dopo lo schianto, ci vorrà circa un’ora prima che la capsula venga trascinata dalla gru su una nave di recupero SpaceX, dove il portello verrà aperto e gli astronauti usciranno. I chirurghi di volo saranno tra le dozzine dei membri del team di recupero.

Il piano prevede che il Drago si sganci dalla stazione spaziale sabato, un giorno prima dello splashdown. L’obiettivo principale è al largo della costa di Panama City, a metà strada tra Tallahassee e Pensacola.

“Non lasceremo la stazione spaziale senza alcune buone opportunità di atterraggio di fronte a noi, bel tempo di rovesciamento”, ha detto Behnken ai giornalisti. “Potremmo rimanere qui più a lungo. C’è più chow e so che il programma della stazione spaziale ha più lavoro che possiamo fare “.

Come il lancio, il viaggio di ritorno sarà sostanzialmente automatizzato, con l’equipaggio e i controllori di volo che intervengono solo se necessario.

Behnken ha un motivo in più per riportare questo Drago in buona forma. Dopo la ristrutturazione, la capsula volerà di nuovo la prossima primavera con un equipaggio di quattro persone, tra cui sua moglie, l’astronauta della NASA Megan McArthur. Il prossimo volo dell’astronauta di SpaceX è previsto per la fine di settembre.

Behnken ha detto anche prima del suo lancio, avevano una vaga idea che sarebbe stata assegnata a un volo SpaceX. La NASA ha annunciato la notizia questa settimana.

“E ovviamente, avrò molti consigli per lei”, ha detto.

Hurley è sposato con l’astronauta della NASA recentemente in pensione Karen Nyberg.

La NASA si è rivolta a SpaceX e Boeing per il trasporto dell’equipaggio negli Stati Uniti dopo che le navicelle spaziali si ritirarono nel 2011. I razzi russi erano l’unico modo per gli astronauti di raggiungere la stazione spaziale fino a quando SpaceX non è diventata la prima compagnia privata a lanciare gli umani in orbita due mesi fa. Il primo volo dell’equipaggio del Boeing non è previsto fino al prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *