Il Messico ora è terzo nella morte per pandemia di coronavirus

Il Messico ora è terzo nella morte per pandemia di coronavirus

Il Messico ora ha il terzo decesso di coronavirus più alto del mondo, sotto il Brasile e gli Stati Uniti, secondo i rapporti.

Sabato il paese ha registrato 46.488 morti, con il Brasile al secondo posto con 92.475 morti e gli Stati Uniti in cima alla lista con 153.320, secondo le statistiche compilate dalla Johns Hopkins University.

In tutto il mondo, i paesi che hanno avuto un certo successo nel respingere il virus, hanno cercato di contenere le epidemie. In Vietnam una terza persona è deceduta per complicazioni legate a COVID-19 sabato, un giorno dopo che i funzionari sanitari del Paese hanno lottato per contenere un focolaio dopo quasi 100 giorni senza nuovi casi, l’Associated Press ha riferito.

Anche i casi in India sono cresciuti con 57.118 nuovi casi nelle ultime 24 ore. Ci sono quasi 1,7 milioni di casi in India, con quasi 1,1 milioni che sono comparsi solo nell’ultimo mese, secondo Johns Hopkins.

A Hong Kong sono aumentati anche i casi, con oltre 100 nuovi casi segnalati sabato. Le autorità hanno reimpostato rigide restrizioni alimentari e requisiti di maschera.

I funzionari sanitari messicani hanno riferito 688 nuovi decessi venerdì, che hanno messo il paese appena sopra il Regno Unito, che ha avuto 46.204 morti.

Il virus ha ucciso 679.986 persone in tutto il mondo e ha causato 17.613.859 persone infette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *