Corona canon

“Corona canon” della compagnia di Bengaluru uccide il 99,9% del virus nell’aria; FDA e UE approvano l’invenzione

cinguettio

Dall’inizio della pandemia, le persone hanno avuto fretta di trovare una soluzione al micidiale Coronavirus. Questo è più facile a dirsi che a farsi, dove ideare una soluzione o uno strumento di prevenzione contro qualsiasi virus può richiedere anni. Scienziati e ricercatori, tuttavia, non lasciano nulla di intentato.

Una nuova invenzione direttamente da Bangalore ha fatto notizia al mondo, questo è lo SHYCOCAN, costruito e assemblato a De Scalene a Bangalore. Ha dimostrato che può uccidere il 99,9% del virus fluttuante nell’aria in spazi chiusi.

SHYCOCAN dà speranza all’India

Va notato che questa nuova invenzione non è una cura o un vaccino che può aiutare i pazienti già infetti del virus. Lo SHYCOCAN, tuttavia, può prevenire la diffusione del virus negli spazi chiusi in quanto neutralizza il Coronavirus.

La Scalene Hypercharge Corona Canon (SHYCOCAN) è stata progettata da un team dell’Organizzazione De Scalene con il Dott. Rajah Vijay Kumar al timone di Bangalore. Il dispositivo Made in India sarà fissato a un prezzo accessibile per la classe media, da utilizzare in spazi chiusi che possono variare da 1.000 piedi quadrati a 10.000 metri cubi. Il dispositivo che può essere utilizzato in uffici, centri commerciali, sale d’attesa, ecc. Ha lo scopo di ridurre la trasmissione locale e rallentare la diffusione del virus.

Il dispositivo è un dispositivo collegato che può essere utilizzato su una comune presa a muro 110 / 240V. Il dispositivo è sicuro da usare, afferma il dott. Kumar in quanto non utilizza né produce prodotti chimici o materiali di consumo.

coronavirus

Ciò che rende unico il delirio nei pazienti con COVID 19 è il fatto che ora è un paziente tormentato di tutte le fasce d’età e che non si limita a provare i pazienti più anziani. (Immagine solo per rappresentazione)Reuters

Come funziona?

Allora come funziona? Il dispositivo emette i “segnali necessari agli emettitori di elettroni mediati da un fotone (PMEE”), quindi produce “elettroni ad alta velocità ad alta velocità per mediazione di fotoni che interagiscono con la proteina S che ricerca negativa della famiglia di virus Corona”, ha spiegato il dott. Kumar. Il dott. Kumar ha inoltre dichiarato all’ANI: “Il meccanismo di attacco del virus inizia con l’attaccamento iniziale del virione alla cellula ospite, è iniziato dalle interazioni tra la proteina S e il suo recettore sulla membrana cellulare” negativa “. i domini di legame del recettore (RBD) all’interno della regione S1 di una proteina S del coronavirus variano a seconda del virus L’interazione proteina-recettore S è il determinante principale per un coronavirus di infettare una specie ospite e governa il tropismo dei tessuti del virus. Tuttavia, il risultato finale è la fusione e il rilascio del genoma virale nel citoplasma. “

La FDA degli Stati Uniti ha autorizzato il dispositivo per l’uso e per la produzione, così come il Conformite Europeene (CE) dell’UE, ha sottoposto il dispositivo a oltre 26 test, ha rivelato il dott. Kumar. Il dispositivo verrà rilasciato il 15 agosto a mezzanotte. In un certo senso, possiamo aspettarci case e spazi più sicuri per il Giorno dell’Indipendenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *