Il guidatore nero urla a Black Lives Matter manifestanti che bloccano l'autostrada

Il guidatore nero urla a Black Lives Matter manifestanti che bloccano l’autostrada

Un automobilista nero sta diventando virale dopo essere scappato contro i manifestanti di Black Lives Matter che hanno bloccato un’autostrada del Texas – convincendoli a lasciarlo passare dopo aver urlato: “Devo andare a lavorare!”

L’automobilista non identificato è stato girato uscire dal suo pick-up dopo che un gruppo di manifestanti per lo più bianchi ha bloccato sabato I-35 di Austin.

“Ehi guarda, capisco la causa, la apprezzo – ma devo andare a lavorare!” disse al gruppo dopo essere uscito dall’autostrada.

“Sono nero – Devo andare a lavorare! Ho le bollette. Ho dei bambini. Porta fuori la f-k a modo mio! ” urlò mentre uno dei leader della protesta si avvicinava a lui.

I manifestanti – che pochi istanti prima avevano cantato: “Di chi sono le strade? Le nostre strade! ” – si separò rapidamente, con diverse urla per assicurarsi che l’automobilista fosse autorizzato a passare.

Altre macchine furono comunque bloccate, mentre una fila di manifestanti veniva vista riformare e allungare attraverso l’autostrada.

Lo scontro è avvenuto tra le crescenti tensioni ad Austin una settimana dopo la morte sparata del manifestante armato Garrett Foster dopo aver presumibilmente affrontato un pilota mentre era in possesso di un AK-47.

Membri pesantemente armati di gruppi della milizia di destra, tra cui i tre per cento e i Boogaloo Boys, apparvero vicino al memoriale di Foster, secondo DailyMail.com.

Il Dipartimento di Pubblica Sicurezza (DPS) di Austin aveva detto in precedenza che stava portando ulteriore sostegno alle forze dell’ordine in mezzo a segnalazioni di piani per interrompere le proteste di Black Lives Matter, KXAN segnalato.

“DPS sostiene il diritto delle persone a protestare legalmente e la sicurezza pubblica è la nostra massima priorità”, ha affermato l’agenzia.

“Pertanto, DPS aumenterà la nostra presenza questo fine settimana, insieme ai nostri partner delle forze dell’ordine locali, per garantire che le esigenze di sicurezza pubblica siano soddisfatte e per combattere qualsiasi potenziale attività criminale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *